Giorgio Poi
Stella
[Testo di "Stella"]

[Strofa 1]
Un lago, se ho capito bene, è il ria**unto del mare
Dormire è la radice quadrata di quando si muore
Un iceberg è il fratello maggiore di un ghiacciolo al limone
Ti giuro, io non ho paura di volare, ho paura di cadere

[Pre-Ritornello]
Come si fa? Uh
Ma che ne so?
Chiudi gli occhi che tanto è un attimo

[Ritornello]
Così, con il mento sparato nel cielo
Un ragazzo ha scoperto una stella
E guarda come brilla, fortuna che c'è
Ma è un pezzo di ferro con su scritto easyJet

[Strofa 2]
Negli alberghi lungo la riviera mi sei mancata
Sono fatti dell’umidità i litri d'acqua pa**ata
La sigla del programma alla radio è la canzone più bella
Siamo vicini in linea d'aria però la strada è tutta storta

[Pre-Ritornello]
Come si fa? Uh
Ma che ne so?
Apro gli occhi dentro un cielo nero
Sei part**o, ma vuoi tornare indietro
Non è una part**a con la palla di vetro
[Ritornello]
Così, con il mento sparato nel cielo
Un ragazzo ha scoperto una stella
E guarda come brilla, fortuna che c’è
Ma è un pezzo di ferro con su scritto easyJet
Con il mento dentro un buco nero
Un ragazzo ha capito che è vero
Che non ti puoi fidare nemmeno del cielo
Sembrava una stella, invece è un aereo
Invece è un aereo
Invece è un aereo
Invece è un aereo
Sembrava una stella, invece è un aereo