Armani Doc & Gionni Gioielli
Balenciaga
[Testo di "Balenciaga" ft. Blo/B]

[Intro: Armani Doc]
Ah, ehi, lo sai com'è, frate' (Brr)
Blo, com'è, frate'?
Ascolta, yo

[Strofa 1: Armani Doc]
Eh-yo, avevo 50 Cent, ma stavo ad inizio saga
"Parte 1" avevo bag, alla 3 avrò Balenciaga
E sono uguale ad Eminem, per davvero, raga'
Non per il rap, ma perché ho fatto soldi da un nero in strada, ah
Non fare il duro se fai rap da femminiello
Dammene otto di wanza e se ti avanza due di mello
Così parlavo già quando ero più pischello
Perché prima stavo in piazza ed ero bravo pure in quello (Ah)
C'è un mito nuovo, già qualcuno l'ha capito al volo
Questo è rap per chi non può comprare il merch a Pippo Sowlo
E non mi scuso alla Pippo Sowlo
Frate', se ti disso, ti finisco e non ti consolo
Che poi chi pippa solo non ha forse amici?
Ma io c'ho il cazzo grosso e piccole narici
Dopo ogni L c'è una V, dopo il dolore vinci
Ne parlavo giusto a Blo come fosse Virgil
Abbiamo messo i cani sopra il duro rap
Mo chi fa trap ci ammira, ma hai messo un muro te (Sei fuori)
Fanculo me? No, fanculo te
'Sta merda è scuola nostra, suola rossa alla Louboutin
'Sta merda è: "Fermo, frate', manda indietro" come il vecchio Guè
E su sei progetti all'anno tipo back to back
Ad essere onesto, competo solo con il vecchio me
MRGA, rendiamo bello il rap
[Interludio: Armani Doc & Blo/B]
(Bu-bu-bu-bu-bu-bu-bu-bu-bu-bu)
Com'è? Sembrava buono
MRGA, figli di puttana
Yeah

[Strofa 2: Blo/B]
Ai piani alti non c'arrivi più, haute couture
Finisci pettinato male come Rob dei Cure
Mai fottuto what they do
No a scrocco, pay-per-view
Top in pelle, le piace hard rock, Mötley Crüe
Moët brut, stappa mo, il momento è clue
Top boy nella rue, b*t*h in topless, Moulin Rouge
(E voi al puttan tour)
Chi siamo non lo chiedi più
'Sti king inginocchiati ci fanno la pedicure
Chiama l'Ant**rust, non c'è più la concorrenza (Dov'è, oh?)
Magari sedici barre ne chiudono manco mezza (Che scarsi)
'Sto beat va a pennello, Gionni prêt-à-porter
Armani apre la busta, manco C'è Posta Per Te
Multinazionale delle barre hip hop, Nestlé
Vizio capitale, cattedrale Montpellier
Prima pagina Le Monde parlate non per me
Che la puzza di infame non vi va via col Mon Guerlain (Quanto sei infame, oh!)
Tu condannato senza appello
Non scrivo, io spacco il blocco con uno scalpello
Vi tappo quella bocca a secco senza Labello
No Yoko Ono, schiavo del suono come Morello