Motta
Nati per subire
[Testo di "" Nati per subire]

[Strofa 1]
Nato per errore, per una probabilità
Nato e cercato con ferma volontà
Nato morto, nato stanco, nato in capo al mondo
O al centro dell'universo che si dice "è nato tondo"
Nato per usare gli altri a proprio piacimento
Nato per restare a fissare il pavimento
Nato già fregato, amato e poi dimenticato
Con la camicia blu ed il colletto inamidato

[Ritornello 1]
Sei nato per subire, te lo ricordano i bambini
Già stronzi e come te, dei futuri soldatini
L'innocenza è dei bambini, la purezza degli dei
Ma l'innocenza non esiste e gli dei siamo noi

[Strofa 2]
Nata evangelizzata, nata vergine Maria
Nata in caserma o fra la polizia
Nata solamente per accudire gli altri
Nata con la voglia a questi altri di sparagli
Nata consapevole di essere una donna
Perché un minuto dopo le han già messo su la gonna
Nata ed incazzata come solo certi ebrei
Nata e già malata di ogni male che hanno i suoi

[Ritornello 2]
Sei nata per subire, te lo ricordi ogni mattina
E non mangi ormai da mesi, per restare bambina
La curiosità è donna, il potere degli eroi
La curiosità è di tutti, affanculo gli eroi