Slava
La storia insegna
[Ritornello: Slava]
E anche se segna, la storia ci insegna, che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia
Lo sai, la storia ci insegna che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia

[Verse 1: Slava]
Fucile in spalla, sulla testa un elmetto
Al collo una croce, lo fa sentire più protetto
(?), il sangue nelle vene freddo
Il cuore si dimena, quasi voglia uscire dal petto;
Spedito qui con il biglietto solo andata
In una guerra voluta dai signori in cravatta
E basta poco, granata, una mina pestata
Per non riuscire a rivedere più la donna amata
Lui non c'entra nada, come tutti i compagni
Leva obbligatoria, eh no, cazzo c'ha diciott'anni
Le sue mani, sono quelle di un ragazzino
Ma contro-voglia tengono stretto un freddo fucile
Sent**o il colpo partire, la vista si appanna
In testa un ricordo, l'abbraccio, lacrime di mamma
Lei con un occhio prega per lui, restando sveglia
Ennesimo dramma che non insegna

[Ritornello: Slava]
E anche se segna, la storia ci insegna, che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia
Lo sai, la storia ci insegna che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia

[Verso : Fuego]
Vent'anni, lui è il cla**ico stronzo
Che non c'ha capito un cazzo e pensa di cambiare il mondo
Ha già visto il TG, non c'ha pensato un secondo
Vuole entrare nei corpi di pace, si sente pronto;
Gli versano l'acconto, gli si aprono le porte
Sei mesi di addestramento ed è una macchina da morte
Crede di capire il gioco, di sapere chi ha di fronte
Poi arriva la chiamata, la partenza per il fronte;
L'esercito avanza, cavalca la walkiria
Lui con il fucile, mira e spara ciò che intorno gli si aggira
Prende e sospira, crede di aver visto l'inferno
Ma si sbaglia; è solo una giornata in Siria;
E pa**a un anno, e ogni giorno è come prima
Ma qualcosa è andato storto, la missione, non è riuscita;
È prigioniero e già sa cosa lo aspetta, dice una preghiera
E forse sta volta lui è sincero, costretto;
Lo sai, davanti al mondo intero
Dire quanto il suo occidente faccia schifo per davvero
Ne ha parlato quel TG, tra Berlusconi e una love-story
Della testa tagliata, data in pasto agli scorpioni
[Ritornello: Slava]
E anche se segna, la storia ci insegna, che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia
Lo sai, la storia ci insegna che nulla insegna;
Che il nome di (?), cambia solo la sua insegna
Sta vita premia, la violenza e la superbia
Qui la parola "pace", equivale a una bestemmia