A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #

Gomez

"Can’t take this"

[Verse 1: Jack the Smoker]
Il mio umore è una roulette, va random
In un anno metà delle ore le passo chiedendomi se finiranno
Le altre le comando guardando il successo che si va profilando
Con lo sguardo più in alto, poi è freddo a letto
Niente che fa più effetto
Cortesia ed affetto non mi scaldano il petto
Il giorno dopo rifletto e vedo tutto perfetto
Vedo il mondo inchinarsi al mio cospetto
Sono giorni di marea alta e bassa
Uno che esalta, con uno che sconquassa
La mia carcassa subisce la pazza man bassa
Dell'umore che sbalza e che disassa
Tu guarda in quanto poco tempo c'è un cambiamento
Un tabula rasa, un pallone al centro
Il mio corpo è l'epicentro, a tempo fra veloce e lento
Brezza e vento, colpi in aria al centro

[Verse 2: Bat One]
Vedi d'iniziare a vivere, perché la vita non ti aspetta
La verità corre sul filo di una lametta, hai fretta?
Qua giochi da aletta, cerca la vendetta
Anche se a volte ti va troppo stretta
Vivi alla giornata, ma quale data?
E se il passato qua riaffiora tu dagli una manata
Scaccia vai quei mostri dal destino
Non hanno più influenza su di te visto che non sei più un bambino
Studia soluzioni a qualsiasi problema
Più ti piangi addosso e a meno persone riesci a fare pena
Se va così, cazzo, cerca in altri sguardi
Vivi positivo e il pessimismo lascialo a Leopardi
Compi salti nel buio, lo so che è dura
Anche perso come Dante in questa selva oscura
Potranno anche farti disperare
Ma nessuno avrà mai il diritto d'impedirti di sognare

[Scratch]

[Verse 3: Asher Kuno]
Non ho tempo per lamentarmi, vivo in un mondo già cattivo
Io corro sul mio cammino e continuo pensando positivo
La vita si traveste da pagliaccio
Sorride a qualsiasi cosa faccio e me ne compiaccio
Io, forte di questo, so che splende il Sole anche d'inverno
E che dopo l'afa tornerà anche il fresco
Tutto dipende da come la vedi
Io mi sento realista ad un metro da terra con i piedi
Ci credi? Non sto certo a preoccuparmi
Non cerco la sconfitta ma credo che stimoli a migliorarmi
Darmi lezioni di vita
Dove i colpi più efficaci son quelli sotto la vita
Dove cercare il bene nel male diventa cosa ardua
Per non soccombere spesso tocca mettersi in guardia
Guardami adesso, sono pronto alla battaglia
Non arretrerò di un metro si spostasse anche l'Italia

[Verse 4: Gomez]
Un cavaliere bianco sfida un cavaliere nero
Lo scudo abbaglia, lama che oscura
Poi buia scure fende di notte il sereno
Entrambi perdono gocce di cielo
L'essenza dei duellanti riempie il campo di tanti più e meno sino al punto zero
Secondo impatto, si crea il nulla per un attimo
Movenze bianco spento e nero acceso hanno un ritmo più rapido
Ignari di esser missi dello stesso incarico
Scissi alla fonte, incrocian braccia forte premendo sul manico
Due cavalieri grigi e una sola arma
Profonde ferite sopra gambe
Sgorgan sangue di tramonto ed alba
L'urlo straziante precede la calma
La mente umana è il mandante di un cavaliere morto suicida in battaglia

[Verse 5: Mistaman]
Riempi sacchetti di pacchetti di Moretti
Fazzoletti ed etti di spaghetti e aspetti che ti passi
Rassetti i cassetti, rifletti su vecchi progetti
Ritenti, ti penti e ammetti i passi falsi
È la vita che ti sfida, guardala in faccia e grida
"Sono ancora in piedi e sono ancora più forte di prima!"
Respira, c'è nicotina in questo ossigeno
Finita questa siga il mio cervello sarà libero
Vivere in bilico mi fa cercare punti fermi
Trovo dialoghi coi diavoli, paradisi nei miei inferni
Ogni cowboy ha le sue canzoni tristi
Un giorno puoi cantarle coi fratelli senza poi soffrirci
Friggi il tuo vomito nell'olio di gomito
Poi offrilo quando hanno fame i tuoi nemici, stupidi cicci posticci

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #


All lyrics are property and copyright of their owners. All lyrics provided for educational purposes and personal use only.
Copyright © 2017-2019 Lyrics.lol